Documenti e informazioni in italiano

Informazioni attuali in italiano si trovano sul sito della sezione Ticino dell'ASI

> Formulario di adesione all'ASI

> Statuti all ASI del 16 giugno 2016

Le pubblicazioni dell'ASI si possono ordinare su Online-Shop.

Covid-19 – Documenti dell'ASI (aggiornato il 12 maggio 2020)

Rimborso spese per materiale di protezione

I giocatori della Nazionale svizzera di calcio hanno donato dei soldi all'ASI per coprire i costi del materiale di protezione per le infermiere e gli infermieri indipendenti. Anche la Federazione svizzera delle levatrici e l’Associazione Spitex Svizzera beneficiano della donazione.

La donazione è unica. La somma sarà corrisposta solo fino al raggiungimento del tetto massimo previsto, secondo il principio: first come, first served.

Si prega di notare che alcuni cantoni mettono gratuitamente a disposizione del materiale. Se questo è il caso, vi preghiamo di contattare prima il vostro cantone.

Per un elenco dettagliato consultate: https://www.curacasa.ch/page/89

Condizioni:

  • Sono accettate le fatture da voi pagate a partire dal 1.2.2020
  • Vale un importo massimo di CHF 300.- a persona
  • Sono coperti solo i costi per il materiale di protezione (senza spese di spedizione o altre spese)
  • Sono considerati materiali protettivi: maschere, guanti, disinfettanti, camici

Si prega di inviare questo modulo firmato con la fattura pagata al seguente indirizzo elettronico: tina.boehm(at)sbk-asi.ch.

Attualità ASI

In una lettera aperta al Parlamento, l'Associazione svizzera delle infermiere e degli infermieri ASI chiede di passare ai fatti. «Le nostre richieste e le nostre argomentazioni sono sul tavolo da anni, ora devono finalmente seguire le azioni», afferma con determinazione la presidente dell'ASI Sophie Ley.

Mehr

L'ASI ringrazia di cuore a nome del personale infermieristico la Nazionale svizzera di calcio per la grande solidarietà espressa nei loro confronti e per il loro straordinario impegno.

Mehr

Informazioni per infermiere independente

Infermiere indipendente sono pregate di andare sul sito della sezione ticino dell'ASI

Informazioni et documenti generali

più

Documenti

Procedura di  conciliazione

I partner tariffari per le prestazioni in base alla LAMal sono tenuti a stabilire una procedura di conciliazione in caso di controversia. Fino alla fine del 2010, le controversie importanti erano sottoposte a una commissione di conciliazione paritetica costituita dall'ASI e dagli assicuratori. Benché la commissione abbia permesso di evitare diverse procedure giudiziarie, gli assicuratori non erano più disposti a contribuire alle spese e ha dovuto essere sciolta.

Per sostituirla l'ASI ha creato una procedura di conciliazione bilaterale: alcuni rappresentanti dell'ASI e della cassa malattia interessata cercano di trovare un accordo attorno ad una tavola rotonda.

Formulario per la procedura di conciliazione

Altri informazioni

Sondaggio dell'ASI e della Swiss Nurse Leaders: gli infermieri non hanno abbastanza tempo per i pazienti.


Esame professionale nel settore delle cure - Documento programmatico


Regolamento sulla concessione delle protezione giuridica

Griglia di verifica per la cartella infermieristica

più

Una griglia di verifica per la cartella infermieristica è ora a disposizione delle infermiere e degli infermieri. Essa si basa sui modelli del processo infermieristico e può essere utilizzata in ambito ospedaliero, ambulatoriale e nelle cure di lunga durata.

I vari  criteri di valutazione proposti sono stati estrapolati dalla letteratura e permettono di procedere a verifiche a livello strutturale e formale e verificare la qualità del contenuto della documentazione del processo infermieristico.

Questa griglia è stata elaboorata da Concret SA su mandato dell’ASI.

Documenti:

Basi per la griglia die verifica per la cartella infermieristicha

Griglia di verifica (pdf)


ORT-SUP

Ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale

più

In dicembre 2014 il Dipartimento federale dell’economia, la formazione e la ricerca (DEFR) del consigliere federale Schneider Ammann ha pubblicato l’ordinanza sull’ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale (ORT-SUP).
La nuova regolamentazione è entrata in vigore il 1. gennaio 2015 e i formulari necessari sono ora disponibili online (troverete il link qui sotto). Le infermiere e gli infermieri che soddisfano le condizioni possono chiedere l’ottenimento retroattivo del titolo (bachelor).

Tuttavia, le condizioni sono estremamente restrittive. L’accesso diretto al titolo è riservato alle infermiere titolari di un diploma in cure infermieristiche svizzero, con una formazione di specialista clinica (specialista clinica II). Le infermiere cliniche I (e alcune altre formazioni) devono dimostrare di aver seguito una formazione post diploma a livello universitario di almeno 200 ore di corsi o 10 crediti. Altri percorsi di studio post diploma non danno diritto all’ORT. Ciò riguarda ad esempio gli studi post diploma in anestesia, cure intense o cure d’urgenza, come pure i nuovi DAS o CAS.

L’ASI, sostenuta da oltre 1100 suoi membri e diversi cantoni e datori di lavoro, in fase di consultazione, si è pronunciata per una soluzione più aperta, purtroppo senza successo. Siamo quindi molto delusi dalla decisione del DEFR.

Importanti informazioni sull’ORT

1. Scopo dell’ORT

Il titolo retroattivo SUP (Scuola universitaria professionale) deve in primo luogo permettere ai titolari di un diploma svizzero in cure infermieristiche, secondo il vecchio diritto (fra cui IMP, psichiatria, cure generali e DNII) di continuare gli studi nel sistema SUP, in vista, ad esempio, di un esercizio professionale in pratica avanzata, nel campo dell’insegnamento o della ricerca.

2. Esigenze

Le formazioni che permettono di accedere all’ORT sono state definite dal SEFRI.
(Link ORT: http://www.fhschweiz.ch/webautor-data/1051/Merkblatt_Pflege_it.pdf )

  • Un diploma svizzero in cure infermieristiche + diploma CRS indirizzo clinico o 
  • Un diploma svizzero in cure infermieristiche + certificato CRS indirizzo clinico + un corso post-diploma di livello universitario (SUP, Università, PF) nel campo della sanità o un altro perfezionamento equivalente. Il corso post-diploma deve comprendere almeno 200 lezioni oppure 10 punti di credito ECTS.

Per quanto riguarda le « 200 ore di formazione o 10 ECTS di livello SUP o equivalente », l’ASI sta ancora discutendo sulla loro definizione con il SEFRI.

Purtroppo i diplomi in cure infermieristiche acquisiti all’estero, riconosciuti o meno dalla CRS (Croce rossa svizzera) non hanno accesso alla regolamentazione dell’ORT. Le misure di adeguamento di titoli professionali dovute a cambiamenti nel sistema di formazione o nella regolamentazione di una formazione possono essere adottate unicamente dal e nel paese in cui il titolo è stato rilasciato.

3. Pratica professionale

La pratica professionale di almeno due anni nel rispettivo campo professionale è tenuta in considerazione non solo se è esercitata nel ruolo di infermiera presso un istituto di cura, ma anche nel campo dell’insegnamento, della gestione o della ricerca, purché riguardi il settore infermieristico.

4. Termine di scadenza

Il termine di scadenza indicato dal SEFRI è il 2025

 

–> Se soddisfa pienamente le condizioni richieste:

l’ASI invita le persone che rispondono ai requisiti a inoltrare la loro domanda.
I formulari necessari sono disponibili online:

http://www.fhschweiz.ch/content-n1051-sI.html

 

–> Se soddisfa solo parzialmente le condizioni richieste

ai diplomati/e svizzeri/e, il cui percorso formativo non corrisponde a tutte le condizioni richieste, ma che hanno già seguito più formazioni post diploma (SS o SUP) certificate (vedi esempio sotto) e intendono iniziare studi a livello master (MSc), l’ASI consiglia di inoltrare il loro incarto al SEFRI. In caso di rifiuto, l’ASI è disposta a sostenere i primi 2-3 casi emblematici in una procedura di ricorso.

Se la sua domanda viene respinta, ci invii il suo incarto il più rapidamente possibile (il ricorso deve essere inoltrato entro 30 giorni) (info@sbk-asi.ch). Esamineremo i primi incarti per stabilire se possono servire come precedente giudiziale ed essere presentati ai competenti organi giuridici.

–> Non inviate ora il vostro incarto se non soddisfate le condizioni richieste e non avete l’intenzione di intraprendere subito studi a livello di Master. Siccome attualmente l’ASI è in trattativa con il SEFRI ciò sarebbe controproducente.

Tuttavia occorre tener presente che:

  • i vecchi titoli mantengono la loro validità in tutto il mondo del lavoro, senza limite di tempo
  • il titolo SS (scuola superiore) è acquisito per tutti i diplomi conseguiti secondo il diritto citato sopra
  • la richiesta del titolo ORT non è obbligatoria

 

Informazioni attuali saranno publiccati su questo sito


OpenClose

Aktuell

«Stell dir vor, du brauchst Pflege und niemand ist da». Zum 12. Mai lanciert der SBK einen öffentlichen Appell. Künstler aus der ganzen Schweiz haben…

Mehr

Feiern wir auch dieses Jahr gemeinsam den Tag der Pflege - wenn auch anders als ursprünglich geplant. Aber auch jetzt kommt Wissenswertes und…

Mehr
mehr aktuelle Meldungen
OpenClose

«Krankenpflege»