International Nurses Day: 300 curanti ogni mese lasciano il lavoro

Due anni di pandemia e l'irresponsabile esitazione dei politici cantonali nell'attuazione dell'iniziativa infermieristica stanno spingendo innumerevoli curanti esausti e frustrati ad abbandonare la professione o il posto di lavoro fisso. In occasione della giornata internazionale degli infermieri, il 12 maggio, i curanti portano ancora una volta le loro richieste di migliori condizioni di lavoro nelle strade di diverse città svizzere.

"È necessaria un'azione immediata per mantenere il personale. I cantoni hanno l'obbligo svolgere il compito, che gli elettori hanno affidato loro dicendo sì all'iniziativa il 28 novembre 2021. Devono reagire rapidamente offrendo compensazioni di tempo, riduzioni dell'orario di lavoro e indennità. Attendere le decisioni della Confederazione è pericoloso", dice Yvonne Ribi, segretaria generale dell'Associazione svizzera delle infermiere (ASI-SBK). "La nostra categoria è esausta. L'assistenza sanitaria non può essere mantenuta se non si ferma l'esodo del personale infermieristico.

La carenza di personale nelle professioni di cura sta continuamente aumentando. Attualmente, Jobradar mostra 13.255 offerte di lavoro nel settore dell'assistenza, quasi 1.000 in più rispetto alla fine del 2021. "Questo significa che ogni mese più di 300 curanti appendono la divisa al chiodo, esausti e frustrati, anche se amano il loro lavoro. Alcuni si rivolgono alle agenzie interinali, dove possono scegliere i loro incarichi e spesso guadagnano di più. Evidentemente in molti cantoni mancano la volontà politica e la consapevolezza che i miglioramenti sono ora urgentemente necessari. Chiediamo un'azione immediata per salvaguardare il personale e l'attuazione più rapida possibile dell'articolo 117b. Alcune istituzioni stanno dando il buon esempio, ma questo non è sufficiente. Questo mette a rischio l’offerta delle cure alla popolazione. Siamo a conoscenza che diverse istituzioni hanno grandi difficoltà a svolgere i loro compiti e che, per esempio, interi reparti vengono chiusi nelle case di cura mentre negli ospedali i letti e le sale operatorie non possono essere resi disponibili per mancanza di personale curante.

Walk of Care a Bellinzona

In occasione della giornata internazionale dell'infermiere il 12 maggio avrà luogo una Walk of Care. Ritrovo in Piazza della Stazione, h 17.00

Anche in quattro città della Svizzera tedesca, le sezioni dell'ASI organizzano una Walk of Care: a Basilea, Berna, Argovia e Soletta.

OpenClose

Aktuell

Der Nationalrat hat auf den Tag genau ein Jahr nach der Annahme der Pflegeinitiative dem Paket 1 des Bundesrats zur Umsetzung zugestimmt. Damit stellt…

Mehr

Über 700 Pflegende fordern heute auf dem Bundesplatz mit einer Ballonaktion die Umsetzung von fünf Sofortmassnahmen. Ein Jahr nach Annahme der…

Mehr
mehr aktuelle Meldungen
OpenClose

«Krankenpflege»